Alberto Cotogno Scultore                                 

 

Conseguita la maturità d’Arte applicata e la qualifica di Gemmologo, si laurea in scultura dai maestri Carlo Mo e Kengiro Azuma presso la Nuova Accademia delle  Belle Arti a Milano con la tesi  “ Scultura nel gioiello; studi e ricerche intorno agli anni 40 ”.
Fra i suoi docenti vi sono grandi protagonisti dell’arte contemporanea, fra questi Gianni Colombo, Luigi Veronesi, Lucio Del Pezzo, Emilio Isgrò e Walter Valentini.
Presso detta Accademia ha svolto attività didattica in qualità di docente al corso di "Progettazione e tecnologia del gioiello", collegato al corso di scultura.
La comune passione per i linguaggi figurativi lo lega ad alcuni dei maggiori artisti contemporanei con i quali condivide un’instancabile ricerca di rigore formale.
Nel 1989, in occasione dell’Expo Arte Bari, il professor Carlo Mo scriveva:
“ Alberto Cotogno è un giovane scultore maturato tra le mie mani di insegnante. Ha un valore innato che è di buon auspicio per chi inizia il nostro mestiere. Un dono prezioso dentro di noi, da coltivare con immensa cura e fatica, per risponderne a Dio che l’ha donato. Cotogno ha testa e forti mani di scultore e allora (citando Kipling)
Tu sarai scultore e che tu abbia la gioia di esserlo”.


Fra le principali mostre di scultura si ricordano:

a Milano: Studio Marconi, Palazzo delle Stelline, Palazzo della Triennale, Galleria Silvia Blanchaert, Spazio Arte Johnson, Spazio Arte Jacobs Suchard.
A Monza: Villa Reale.
A Torino: Palazzo della giunta Regionale.


Oltre oceano:
a Kuala Lumpur, in Malesia: Galleria Petronas.
A Bangkok, in Thailandia: Thai Cultural Center.
A Singapore: Cultural Center.
In Nevada, U.S.A.: Lake Tahoe.

 

" The Journey "
" 0,0000 "
Ferro e acciaio inox " Insieme "
Stampa Stampa | Mappa del sito
- COTOGNO GIOIELLI - Corso Giuseppe Garibaldi 9/11 - 28021 Borgomanero (NO) - ITALY

Chiama

E-mail